Il vero maieuta è colui che “accende la fiamma”…

 

colui che aiuta il proprio alunno a trovare la sua strada...

il motivo della sua esistenza. 

Questo ci rende consapevoli che ciascuno è unico e irripetibile e compito dell’insegnante è conoscere l’individualità di ciascun alunno e progettare una didattica che lo aiuti ad emergere trasformando le sue debolezze in punti di forza.

Da qui l’origine del nome “DIDACQUA”: didattica-acqua. 

 

"Come l’acqua penetra nella terra fin nelle sue viscere,

così la didattica deve aderire ai propri alunni e prendere la loro forma"

 

© 2015 by Maria Di Seri